TOP

Caro carburanti: piccoli consigli per risparmiare

Viviamo in un periodo davvero molto delicato dal punto di vista economico in cui il prezzo dei carburanti sale giorno dopo giorno in modo esponenziale raggiungendo dei vertici davvero impensabili sino a qualche anno fa. DeSean Jackson Adidas Zx 750 Femme Considerando che non tutti possono permettersi di cambiare la loro auto per scegliere una versione più economica, jordan nike buy ffxiv gil cheap magari una versione elettrica che sia in grado di azzerare i consumi, Fjällräven Kånken asics kayano 24 femme arrivano 10 semplici regalo da parte dell’Unione Petrolifera che potrebbero aiutarci a ridurre notevolmente i nostro consumi. Sean Taylor College Jersey nike air force 1 enfants Seguendo questi semplici consigli possiamo così riuscire a risparmiare davvero molti soldi e ad abbassare notevolmente il nostro impatto ambientale, Nike Zoom Elite 9 Nike Air Max Thea Femme Bleu cosa questa ovviamente non trascurabile in un mondo come il nostro in cui l’ambiente è ormai malato.sumo wrestling suits for sale I consigli dell’Unione Petrolifera sono:

  1. Provvedere a controllare l’olio e a fare le classiche opere di manutenzione dell’auto
  2. Controllare la pressione delle gomme in modo costante
  3. Rimuovere i pesi inutili
  4. Rimuovere il portapacchi e gli altri accessori esterni e chiudere i finestrini per dare alla macchina maggiore aerodinamicità
  5. Utilizzare il meno possibile l’aria condizionata
  6. Non surriscaldare il motore e spegnerlo quindi quando l’auto sta ferma per oltre un minuto
  7. Cercare di evitare velocità troppo intense anche in autostrada
  8. Fruttare quanto più possibile le marce alte
  9. Prestare una maggiore attenzione alla dinamica del traffico
  10. Condividere l’auto in modo da rendere le strade più libere

Si tratta di consigli insomma davvero molto semplice da seguire che possono però farci risparmiare davvero molti soldi.

Leggi Tutto
TOP

ACI: ridurre il costo dell’RC Auto è possibile

Proprio in questi giorni l’ACI ha avanzato una proposta di legge per cercare di abbassare il prezzo dell’RC Auto, Bo Jackson Jerseys prezzo che come tutti noi ben sappiamo è invece in continuo aumento. new balance 574 femme bleu marine Houston Rockets Kenley Jansen Jersey Secondo l’ACI è davvero importante che il governo decida di rendere migliore la situazione dell’RC Auto soprattutto perché si tratta di una spesa che va a gravare sulle spalle di cittadini che si trovano a vivere già in condizioni piuttosto disagiate da un punto di vista economico. New Balance 997.5 damskie Canotte Milwaukee Bucks Scarpe Nike Store In Italia oggi sono molte infatti le persone che non hanno un posto di lavoro fisso, air max 2017 blu donna

Aaron Murray Jerseys che sono in cassa integrazione, che non sanno quale sarà il loro futuro e che spesso non riescono neanche ad arrivare in fondo al mese e a queste persone non può essere negato il diritto di guidare una vettura per i propri spostamenti e di assicurarsi nel modo adeguato. GS Air Jordan 6 Nike Free Hypervenom sac fjallraven pas cher nike air max 90 homme pas cher La proposta di legge che è stata avanzata dall’ACI promette di raggiungere un risparmio sulle RC Auto del 30% a livello nazionale e pari invece al livello provinciale ad un minimo del 15% e ad un massimo addirittura del 40%. Maglia Stephen Curry Air Jordan 1 Retro Canotte New Orleans Pelicans Chaussures Nike Pas Cher La proposta di legge che è stata avanzata dall’ACI prevede l’introduzione di un termine di decadenza pari a 90 giorni, VALCLEAN2 CMF nike air presto bambini termine di decadenza che oggi non esiste affatto, nike requin pas cher per esercitare l’azione di risarcimento in modo che l’eventuale falso danneggiato non possa in alcun modo cercare di trarre profitto dalla lentezza della burocrazia. adidas y3 pas cher

  • Air Huarache Donna Verdi
  • nike pas cher Cheap Fjallraven Kanken Outlet Si prevede inoltre un allungamento dei tempi per l’ispezione degli oggetti danneggiati in quanto i tempi stretti in cui questa operazione deve oggi essere effettuata comporta un dispendio di soldi da parte della compagnia assicurativa costretta così a far aumentare il costo della polizza. Trevor Siemian Jerseys new balance 993 denmark Adidas Ultra Boost Heren Oltre a questi elementi che potremmo definire di tempistica il decreto legge prevede anche la necessità di avere delle documentazioni mediche approfondite per quanto riguarda le lesioni e i danni durante un incidente, adidas pure boost uomo documentazioni che quindi possono essere rilasciate solo dopo esami specifici e che si spera possano evitare la comparsa di falsi incidenti e soprattutto la richiesta di risarcimento in caso di lesioni lievissime. fjallraven kanken uk J.J. Watt Jerseys Asics Gel lyte 5 Dames Goedkoop Adidas Superstar L’ACI infine prende in considerazione anche i danni alle cose e afferma che il danneggiato dovrebbe far riparare la propria automobile solo presso le officine che sono convenzionate con la compagnia di assicurazione o comunque al prezzo che l’officina convenzionata avrebbe richiesto alla compagnia assicurativa in modo da risparmiare anche in questo caso davvero molti soldi e la possibilità di evasione.

    Leggi Tutto
    TOP

    RC Auto: con le auto storiche si risparmia

    Il prezzo delle RC Auto è sempre un po’ troppo elevato, ma per i possessori di auto storiche (vi dicono niente 500, Citroen Diane, Mini Minor?) la polizza assicurativa è una tassa molto sopportabile. Certo, consumeranno di più e non potranno eguagliare le prestazioni di un Suv, ma a livello assicurativo sono le più convenienti.

    A quanto rivela l‘Aci, le macchine che hanno superato la maggiore età sono raddoppiate in poco più di 10 anni, passando dalle 2.707.081 del 2000 alle 4.155.257 di oggi. Il fascino del vintage, dopotutto, riguarda anche gli autoveicoli, ma non è solo il mito nostalgico del passato il fattore predominante, ma anche la bellezza di modelli d’epoca che difficilmente i prototipi moderni potranno pareggiare.

    Tuttavia c’è una buona notizia per i possessori di tali auto: la RC Auto è davvero conveniente e si aggira in una fascia di prezzo compresa tra i 100 e i 170 euro l’anno. Davvero molto poco rispetto alle RC Auto più esose, e per certi versi, non potrebbe essere altrimenti. Forse è anche per questo che in molti, recentemente, si interessano di auto storiche. I parametri che determinano un’auto storica, sono forniti prevalentemente dall’interesse storico/collezionistico che la pervade, a partire dal fattore industriale per concludersi al fattore estetico e di costume.

    Oltre alle auto storiche, c’è anche un altro trend molto in voga ultimamente, stando ai dati di Cercassicurazioni.it: quello delle auto usate, la cui domanda per la polizza è passata dal 12,4% del primo semestre 2012 al 14% di adesso. Cala invece la domanda delle tariffe per auto nuove.

    La crisi passa anche nel mercato automobilistico, ma nulla può contro la forza dirompente del passato: sembra una pubblicità, invece è una solidissima (e testimoniata) realtà.

    Leggi Tutto